Con un trattamento sicuro e non invasivo, i filler garantiscono effetti rapidi e naturali per un viso più fresco e giovane. Iniettati nel derma o nel tessuto sottocutaneo con siringhe dotate di aghi molto sottili, i filler sono in genere utilizzati per rimodellare aree del viso come labbra, zigomi, mento e fronte.

Si tratta di particolari sostanze impiegate in medicina estetica per correggere gli inestetismi della pelle, come rughe o cicatrici. I filler sono molto efficaci anche per riempire determinate aree del volto, o del corpo, che hanno perso di volume.

Il trattamento “soft-lifting” garantisce, fin da subito, un risultato armonioso e naturale che non modifica assolutamente l’espressione del nostro viso.

E’ la soluzione ideale per chi vuole ottenere risultati concreti e immediati contro i segni del tempo, senza sottoporsi a veri e propri interventi di chirurgia estetica.

Non essendo un intervento invasivo, non è necessario ricorrere ad alcun tipo di anestesia. Non è da escludere qualche piccolo inconveniente successivo all’applicazione, come la formazione di ecchimosi destinate, però, a riassorbirsi spontaneamente a distanza di qualche giorno dalla seduta. In questo caso non bisogna esporsi al sole fino alla loro completa scomparsa.

Ci sono due diverse tipologie di filler, quelli transitori, il cui effetto cosmetico-clinico cessa dopo qualche tempo, e quelli permanenti, i cui effetti durano per tutta la vita.

Tra le sostanze più adoperate ci sono l’acido ialuronico, uno zucchero presente in tutte le specie animali che non richiede alcun test prima dell’inoculazione, e il collagene, ambedue considerati filler transitori. Tra i permanenti il più adoperato è la poli-alchil-ammide.